Blog

And the Winner is...

Il team di OpenKnowledge è lieto di annunciare che il vincitore del primo Contest è Francesco Ferrari - in arte conosciuto come Francio.
Non è stato semplice scegliere tra tutte le proposte creative che ci sono arrivate, alcune delle quali hanno dimostrato non solo abilità grafiche non indifferenti ma anche capacità critiche di analisi e di risoluzione creativa davvero notevoli.

Ecco il logo vincitore, che verrà stampato sulle magliette ufficiali:

La maglietta del BarCamp verrà messa a disposizione di tutti (e SOLO) a coloro che parteciperanno registrandosi - gratuitamente - alla pagina ufficiale dell'iniziativa.

A chi non ha vinto vogliamo comunque fare i nostri complimenti per la creatività e le competenze messe in campo, che sono state davvero di alto livello: invitiamo comunque tutti alla registrazione per la parteciazione alla sessione plenaria gratuita. 
Tra le idee migliori che ci sono arrivate:

T-Shirt Matteo Capitini

Fabrizio Martire interviews Laurence Lock Lee on PMI & E 2.0

L'Enterprise 2.0 international forum, per me, quest'anno è iniziato qualche giorno prima.

Mi chiamo Fabrizio Martire (su linkedin http://it.linkedin.com/in/fabriziomartire) e da qualche anno mi interesso di Enterprise 2.0 e social media, sia per passione che per lavoro. Da sempre affronto questi temi focalizzandomi sulla PMI (SME) riportando a questa dimensione molti degli spunti e delle idee discusse per i grandi gruppi aziendali multinazionali. Raccolgo tutte le mie impressioni, i case history che mi hanno divertito di più e racconto i workshop ai quali partecipo sul mio blog: http://www.virtualeco.org.

Grazie al supporto ricevuto da Openknowledge sono entrato nel "blogger selected program" grazie al quale ho avuto la possibilità di intervistare in anteprima alcuni degli speaker che saranno presenti il 9 e 10 Giugno! Le mie prime domande, che intendono anch'esse approfondire il significato di E2.0 per le PMI(SME),  sono state rivolte a Laurence Lock Lee, che ringrazio molto per la rapidità e lo spessore delle risposte.

An interview with Bertrand Duperrin

Hi Bertrand,

Let’s try to have a nice interview about social media and enterprise..

1. What’s yours personal definition of Enterprise 2.0 in fews words?

Not that easy since it’s a global new approach to organization and there are so many points of entry depending on the person in charge. So if we want a comprehensive definition we need to be as systemic and global as possible. So, let’s try:

E2.0 is a set of technologies, organization and management practices that help organization to make the post of their human and knowledge capital in order to execute/deliver processes and activities in the most efficient way.

2. Do you think Enterprise 2.0 will be more and more accessible for not big companies or is all about culture?

E2.0 has first began to be implemented in large organizations for many reasons:

  • they precisely suffer from the diseases e2.0 is supposed to cure

  • they have time and money to invest in things that are not mainstream. They need experiment things behorehand because their size makes change hard to implement, so they need to start discovering things early even if it’s on a small scale.

CINECA partner dell'E20Forum: ingresso gratuito per i consorziati

Confermata oggi la Partnership tra l'International Forum on Enterprise 2.0 e CINECA.

Come si legge sul sito del Consorzio:

"I docenti delle Università italiane appartenenti al Consorzio, l'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale - OGS il Consiglio Nazionale delle Ricerche - CNR e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca – Miur, possono beneficiare di un ingresso gratuito all'intera giornata dell'evento, inserendo il codice "OKCINECA" all'atto della registrazione sul sito dell'evento."

Registratevi subito per partecipare all'evento completo usufruendo dell'accordo stipulato.

Social Media inside and outside the company - Interview with Laurie Buczek

A few days ago, I had the pleasure to have a chat with Laurie Buczek about social media inside the enterprise. She does a great job at Intel: as Social Computing Program Manager she takes care of the adoption of social media inside the company.

The main points we talked about were:

  • Social media marketing and communication is about "giving before getting": is there a simliar sort of "Karma" inside the enterprise, too?
  • How is the target studied inside the enterprise, when the target is made of employees?
  • What are the biggest obstacle in social media adoption inside the enterprise?

I found fascinating that there's a lot of affinity about how social media is handled inside the enterprise and how it's applied to marketing and communication purposes. The idea of Social Media Karma "give before you get" seems to be present in the company environment, too.

 

Verna Alee descrive le Value Networks

Mark Masterson e il Social Business

Formalmente Enterprise Architect ed informalmente creatore sistematico di problemi, Mark è Innovation Lead nei servizi finanziari di CSC in EMEA. Divide il suo tempo lavorando con i clienti presso l'ufficio del CTO su prodotti e servizi strategici e contribuendo all'Executive Programme del Leading Edge Forum.

È co-autore del report LEF recentemente pubblicato, "Doing Business in the Cloud" (http://www.csc.com/features/stories/31506-the_future_of_it_doing_business_in_the_cloud), è uno dei membri fondatori del 2.0 Adotion Council (http:// www.20adoptioncouncil.com/), fa parte dell'advisory board dell'Enterprise 2.0 Summit (http://www.enterprise2.0-summit.de/), è promotore del CloudCamp Francoforte (http://www.cloudcamp-frankfurt.de)

Nel suo blog personale http://jroller.com/MasterMark/ riflette sui temi dell’Enterprise 2.0 con riferimenti specifici alle tecnologie adottabili e alle dinamiche di Cloud Computing, sempre presente il riferimento alla dimensione tecnica e al come usarla al meglio per generare sviluppo e cooperazione. 

Ultimi giorni per i contest!

Ultimi giorni per i contest indetti per questa terza edizione del Forum.

Ricapitolando brevemente: gli studenti possono scegliere se partecipare alla Sfida (1) che prevede l'ideazione di una campagna di comunicazione per il Forum o per la Sfida (2) che chiede di realizzare graficamente il concept della maglietta ufficiale del BarCamp.
Ricordiamo che per coloro che volessero partecipare - sia all'una che all'altra sfida - c'è tempo fino al 24 Maggio

Le Startup invece possono continuare a sottomettere le loro proposte (come già hanno fatto) secondo le modalità classiche indicate nel vecchio post. Per loro c'è tempo fino al 28 Maggio.
Per questi ultimi giorni OpenKnowledge e il suo team di valutazione ha deciso di aprire il contest degli studenti accettando anche proposte dell'"ultima ora" da Freelance e professionisti che hanno già esperienza nel campo del design e della comunicazione, in modo da rendere il contest più ricco e interesante.

Comunicheremo su questo blog (dopo il 24 Maggio i vincitori del Contest)

Mark Tamis: il CRM diventa Social

Mark Tamis supporta le organizzazioni nel costruire e realizzare strategie di Social Business e Social CRM ingaggiando clienti e dipendenti per generare un vantaggio competitivo e produrre indicazioni operative, idee per l'innovazione, valore in modalità partecipata.  

Il suo blog http://marktamis.wordpress.com/ è specificatamente dedicato ai temi del Social CRM e alle nuove modalità di cooperazione e di dialogo con la propria rete interna ed esterna di lavoro.

Altri temi che tratta sono legati al Social Learning e al futuro della comunicazione d’impresa con focus specifici su Content e Knowledge Management e Enterprise Application Integration. 

Tamis – al Forum del 2010 – parteciperà al track dedicato al marketing 2.0 e alle nuove forme di collaborazione e comunicazione parlando – in coppia con Esteban Kolsky – di “una nuova era di coinvolgimento del cliente tramite il Social CRM” e di “Il Social Business: Marte e Venere si confrontano verso la centralità del consumatore”.

Tra i suoi articoli più recenti:

Mario Gastaldi: innovare partendo dalle risorse umane

Mario offre consulenza a imprenditori amministratori, agisce come coach, formatore, facilitatore per individui e gruppi, su temi come Engagement/Motivazione Organizzativa e dei collaboratori, Facilitazione del Cambiamento Organizzativo, Comunicazione interna, e Nuovi Modelli Organizzativi di collaborazione emergente, resi possibili e facilitati dalle tecnologie sociali. 
Ha fondato al Brain Team Consulting (www.braint.net) di cui è CEO.

Condividi contenuti