Blog

E20Forum on Mobile con Libero Tutti

Da oggi potete ricevere gli aggiornamenti del nostro blog anche da Mobile andando a questo indirizzo: http://liberomobile.libero.it/siti/enterprise-20-forum seguendo così le interviste, gli approfondimenti, le discussioni ovunque vi troviate! 
 

Il servizio è stato realizzato grazie alla nuova applicazione Libero Tutti che permette di creare un feed personalizzato per il proprio sito che possa essere fruito da mobile.

Oliver Marks & Sameer Patel: driving business performance with E 2.0

Mario Gastaldi: i Social Network per il Business

Strategie di Social CRM - Broadvision

Oggi più che mai i clienti insoddisfatti possono cambiare fornitore facendo una semplice ricerca su Internet e contattando altri fornitori che meglio espongono in rete le informazioni sui propri prodotti e le proprie competenze.

Tutti i responsabili Marketing e Vendite sono quindi all'affannosa ricerca della formula magica che permetta loro da un lato di soddisfare al meglio le richieste dei clienti esistenti e dall'altro di conquistare la fiducia di nuovi potenziali clienti.

Con il successo e la crescita vertiginosa delle adesioni alle piattaforme di Social Media più popolari come Facebook, MySpace, Linkedin e chi ne ha più ne metta, si è messo in moto il noto meccanismo di rincorsa ai posti migliori (qualcuno ricorda SecondLife o cosa siano i Linden Dollars?!?) e oggi non c'è azienda rivolta al mondo Consumer che non abbia o stia registrando la propria Fan Page almeno su Facebook; ma non e' di questo che vorrei parlare.
Infatti non discuto sulla necessità di essere presenti su tali piattaforme, tuttavia ci sono ancora molti dubbi sull'effettivo beneficio che possa derivare in termini di differenziazione rispetto alla concorrenza e sulla reale possibilità di creare legami forti con i propri clienti.



Andrea Rubei: l'Enterprise Social Networking

L'avvento di strumenti Web 2.0, abbinato all'utilizzo di servizi di comunicazione innovativi quali Skype, Linkedin, Facebook, Twitter, ha cambiato rapidamente e radicalmente il modo di interagire per milioni di persone nel mondo.
Ultimamente queste nuove modalità comunicative hanno cominciato a penetrare il mondo delle aziende con un approccio opportunistico e generato dal basso, che spesso sfugge al controllo della Direzione.

Per dare una risposta a questo fenomeno, ma soprattutto per sfruttarne le indubbie potenzialità, nasce l'Enterprise Social Networking (ESN) che consiste nell'aggregare, in una soluzione robusta e sicura, più adatta ad un uso aziendale, tutti gli strumenti Web 2.0, quali ad esempio Blog, Forum, Wiki, Social Bookmarking etc.
Tuttavia il fatto che molti progetti di ESN rischiano di essere chiusi dopo soli 3, 6 mesi di attività per scarsa partecipazione degli utenti, solleva la lecita domanda: perchè é così difficile avere successo?

L'esperienza suggerisce che questo avviene perchè l'adozione dell'ESN richiede il cambiamento del modo di lavorare, sia a livello individuale che aziendale, e questo è molto difficile da realizzare.

Il Workshop dedicato al miglioramento delle performance di business

post originale di Emanuele Quintarelli - Social Enterprirse - Managing Consultant e E2.0 Strategist in OpenKnowledge

Forse sarà il mio punto di vista un pò particolare e privilegiato o dopo diversi anni è finalmente l’intero mercato che sta maturando. Ad ogni modo già dal termine dello scorso anno, ho sempre più spesso la fortuna di incontrare clienti che hanno già capito il potenziale sulla propria azienda dell’Enterprise 2.0 e che piuttosto sono in cerca di risposte concrete alle molteplici difficoltà che progetti di questo tipo comportano. In particolare risposte a come applicare fattivamente l’Enterprise nel raggiungere risultati significativi per la propria impresa, nell’accelerare le performance di business.

Esteban Kolsky on Social CRM

Intranets Trends 2010 - Jane McConell, Intranet Portal Award, Brazil

Francois Gossieaux video interview

Mario Gastaldi intervista Stefano Sedda

Intervista di Mario Gastaldi - www.mariogastaldi.com 

Mentre ci avviciniamo all’International Forum on Enterprise 2.0, sviluppiamo uno scambio di idee intorno ai temi appassionanti del Forum.

In questi giorni ho intervistato con piacere Stefano Sedda, Direttore Risorse Umane di Meridiana Fly,

Stefano Sedda ha un’esperienza significativa in processi di turn over e ristrutturazione uniti a  progetti di sviluppo. Pubblica articoli su riviste e libri di management (il sole 24 ore etc, Franco Angeli, riviste di categorie)

Nel  suo stile di  Direzione le tradizionali attività di "Sviluppo" e "Gestione" si fondono nella più efficace e significativa gestione delle "Intelligenze", intese come individuali o aggregate in comunità trasversali (comunità di pratica). Lo strumento da utilizzare va ricercato in un  sistema focalizzato sulla gestione integrata di  obiettivi, pensieri, informazioni e processi organizzativi, in grado di conciliare il contatto diretto, face to face,con quello  virtuale, mediato dalla tecnologia.  
 

Veniamo alla nostra intervista …  

Condividi contenuti